Translate

sabato 11 ottobre 2014

Torta Angelica con gocce di gioccolato

Brioche brioche brioche.. una torta intrecciata di brioche e gocce di cioccolato a chi non piace???
Tratta e riadattata alla macchina del pane da una ricetta delle sorelle Simili.. cosa darei per fare un corso di cucina con loro..

Ingredienti:

150 gr di farina manitoba (1a dose)
1 busta di lievito di birra liofilizzato
80gr di acqua tiepida
1 cucchiaino di miele di acacia o millefiori
350 gr di farina manitoba (2a dose)
100 gr di zucchero
120gr di latte tiepido
1cucchaino di sale
100gr di burro
gocce di cioccolato q.b.
2 uova intere

Prima di tutto preparare il lievitino mettendo in una ciotola l’acqua tiepida, il cucchiaino di miele, la prima dose di farina e il lievito di birra. Mescolate accuratamente con una forchetta e lasciatelo lievitare 10 minuti in un luogo lontano da sbalzi di temperatura. Aggiungete il resto della farina (2a dose), lo zucchero, il sale, il latte e le uova e amalgamate tutto fino a raggiungere un impasto sostenuto, consistente e leggermente appiccicoso. Mettetelo nella macchina per il pane con il programma solo impasto oppure fate lievitare per 1 h e 1/2 coperto da pellicola nel forno spento. 
Una volta lievitato, rovesciatelo su un piano leggermente infarinato, e stendete l'impasto a forma di rettangolo dello spessore di un centimetro e 1/2 al massimo e spennellatevi del burro extra e cospargeteci dello zucchero semolato. A questo punto aggiungeteci le gocce di cioccolato e arrotolate l'impasto partendo dal lato più lungo. Chiudete l'impasto arrotolato pizzicando con le dita l'impasto con lo strato sottostante laddove rimane la chiusura del rotolo. Con un coltello affilato tagliate con pazienza il centro del rotolo dalla parte della lunghezza e aprite l'impasto. 
Adagiatelo torcendolo con delicatezza dentro uno stampo da torta (meglio quello a cerniera) che avete precedentemente imburrato con accuratezza. Spennellatelo con del burro e copritelo con la pellicola al fine che non si attacchi e mettetelo a lievitare nel forno spento per 30 minuti. Passata la mezz'ora togliete l'impasto e accendete il forno a 180° in modalità ventilata. Quando il forno sarà arrivato a temperatura infornate per 5 minuti, poi abbassate la temperatura a 160° e continuate per altri 30 minuti controllando che non si dori eccessivamente. Servitela tiepida con un bel bicchiere di latte freddo.. che meraviiiigliaaaaa!!!!



 

 

 

 

 

venerdì 15 agosto 2014

Sformato di patate, fagiolini e scamorza

Questa è una ricetta ligure d'origine, ma l'ho riadattata alle mie necessità per far fuori un eccesso di patate e fagiolini bolliti che avevo preparato come contorno. E' buonissimo e vi permette e di preparare qualcosa di davvero delizioso e utile per le scampagnate estive, far fuori quello che avete in frigo e far mangiare i fagiolini ai piccoli che non sempre sono inclini ad assaggiare..

Ingredienti:

500 gr di fagiolini
400 gr di patate
2 uova intere
100 gr di pecorino romano
1 provola affumicata
prezzemolo, sale, olio d'oliva evo, burro q.b.
2 cucchiai di pane grattugiato


Se non li avete già pronti, fate lessare separatamente patate e fagiolini. Accendete il forno a 180° in modalità ventilata. Spellate le patate e fate intiepidire, dopodiché frullate tutto con l'ausilio di un robot da cucina. Aggiungete il pecorino grattugiato e aggiustate di sale. Unite le uova e frullate ancora un pochino per amalgamare. Addizionate la scamorza a cubetti. Imburrate una teglia e spolverizzatela leggermente con del pan grattato. Versatevi dentro il composto, livellatelo con una spatola, e cospargetelo di pecorino romano e spruzzateci un velo di olio d'oliva evo. Infornate per 30 minuti almeno e continuate fino a doratura.

I fagiolini, insieme alla cipolla con il prezzemolo, passarli al mixer.
Un'altra idea interessante è lo sformato di patate, speck e zucchine!