Translate

giovedì 14 novembre 2013

Brownies alle mandorle

I brownies, è uno dei "pasticcini" americani più famosi. Nascono come una torta che poi viene tagliata a quadrotti. Sembra una ricetta banalmente comune... ormai... la cucina americana è estremamente diffusa, ma per trovare la ricetta giusta non è stato facile e comunque ci ho dovuto mettere mano. 

Il brownie deve appiccicare il cioccolato al palato ... una goduria all'ennesima potenza...con l'aggiunta della farina di mandorle e delle mandorle pelate ha un gusto più sofisticato. 

I brownies li potete tranquillamente preparare in anticipo per servirli al momento più opportuno....e non ci vuole più di un'oretta, tutto compreso!
...ahimè la mia dieta è costantemente sotto attacco...

Ingredienti:

130 g di cioccolato al 50% o al 70% di cacao
80 g di burro
130 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di vaniglia o una bustina di vanillina, 
2 uova intere
60 g di farina 00, 
40 gr di farina di mandorle 
1 pizzico di sale

Preparazione: 

Scaldate il forno a 180°C ed imburrate ed infarinate uno stampo quadrato di 16 cm per lato circa.
Sciogliete il cioccolato insieme al burro a fuoco basso o nel microonde (con 2-3 cicli da 30 secondi e girando dopo ognuno). Mescolate fino ad ottenere un composto lucido e lasciate raffreddare.
Incorporate lo zucchero e la vaniglia (o la vanilina), le uova intere (uno per volta) e poi le farine. La farina 00 va setacciata. Versare tutto nello stampo con la base di carta forno e i lati imburrati e  infarinati. Aggiungere le mandorle pelate (non tostate) e infornare 10 minuti a 180° e altri 15 minuti a 160°.
Una volta finito il tempo, lasciar raffreddare e poi togliere dallo stampo e dividerlo in quadrotti. Servirli spolverati di zucchero a velo ;9 slurp!