Translate

venerdì 28 marzo 2014

Filetti di Gallinella con salsa di prezzemolo e limone

La Gallinella è un pesce mediterraneo molto buono, per i sughi sopratutto. Ho trovato al banco del pesce delle gallinelle freschissime, ma piuttosto piccole e non essendo molto pratica ho chiesto di pulirle e di farle a filetti. In realtà dopo un po' mi sono pentita perché, oltre all'occasione di imparare a sfilettare il pesce, avrei potuto sfruttare gli scarti per un bel fumetto di pesce da utilizzare per un risotto.. ho già in mente come farlo!! Questa è una ricetta ottima anche per i ragazzi, per fargli provare un sapore nuovo e al posto del vino potete usare succo di limone!



Ingredienti (per 2 persone)

4/6 filetti di Gallinella
1 spicchio d’Aglio
4 cucchiai di farina 00
4 olive di Gaeta nere
4 capperi sottaceto o sotto sale
1/2 bicchiere di vino bianco
1 limone biologico
abbondante prezzemolo
olio evo q.b. (scegli quello che preferisci!)
sale q.b.

Iniziate a tritare finemente le olive e i capperi (sciacquati qualche secondo per togliere il sale o l'eccesso di aceto e mettete da parte. Lavate il prezzemolo e tamponante l'eccesso di acqua con un cannovaccio, tritatelo finemente con una scorzetta di limone (prendete solo la parte gialla).
In una padella ampia fate imbiondire uno spicchio di aglio con 2-3 cucchiai di olio evo e aggiungetevi il trito di olive. In farinate i filetti (senza eccedere) e aggiungeteli al trito di olive, a fuoco moderato rosolateli un minuto per lato rigirandoli con delicatezza. I filetti di gallinella saranno cotti in pochissimi minuti, quindi toglieteli momentaneamente dalla padella, alzate la fiamma e aggiungete il vino per far assorbire tutti i sapori del pesce e unitevi il trito di prezzemolo. Aspettate qualche secondo poi aggiungete i filetti e salateli. Serviteli caldi con qualche scorzetta di limone tagliata a julienne e un giro d'olio evo di primissima qualità (farà davvero la differenza!)
Attenzione a non cuocere tutto troppo!! La carne si asciuga e la crema di prezzemolo diventa amara, il tutto dura pochi secondi  è una carne molto delicata!
Un trucchetto: Usate un pelapatate ben affilato per prelevare la scorza dal limone sarà molto più semplice ed evitarete la parte bianca del limone






Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia un commento