Translate

giovedì 27 marzo 2014

Gnocchi di farro al sugo di melanzane e salsiccia

Un primo fantastico, e neanche troppo calorico se su 4 porzioni se ne usa una sola per insaporire.
Questo tipo di gnocchi sono facilissimi e molto molto veloci da preparare. Il farro è un cereale buonissimo, poco conosciuto nella cucina meridionale, ma fa benissimo perchè pieno di sali minerali e fibre.. oltre a dare una sapore rustico ai vostri piatti è anche adatto a chi sta a dieta e vuole fare uno strappo non troppo distruttivo alla dieta!





Ingredienti per 4 persone:

190 ml di acqua
200 gr di farina di farro biologica
4 melanzane medie
1 salsiccia dolce o piccante
2 cucchiai di olio evo (scegli quello che preferisci!)
1 bottiglia passata di pomodoro (meglio se di contadino)
1 cipolla media
parmigiano o grana grattugiato q.b.
sale e pepe q.b.


In una saltapasta fate soffriggere la cipolla tagliata finemente con un coltello o al trutatutto. Affettate le melanzane e tagliatele a tocchetti. Togliete la salsiccia dalla pellicola e sbriciolatela nel soffritto, abbassate la fiamma e aggiungete un goccio d'acqua (2 cucchiai) per far cuocere la cipolla e non farla bruciare. Quando inizia a dorare e ed ammorbidirsi la cipolla aggiungete le melanzane e fatele saltare qualche minuto. Aggiungete la polpa di pomodoro e fate asciugare a fuoco moderato, girando di tanto in tanto. Dedicatevi ora alla preparazione degli gnocchi: portate a ebollizione l'acqua leggermente salata al microonde o in un pentolino e travasatela in una boulle per impastarla con la farina di farro. Mettete la farina tutta insieme nell'acqua e girate energicamente, aiutandovi con una forchetta, fino a quando non si raffredda l'impasto. 

Dopodiché rovesciatelo su una spianatoia o su un tagliere e lavoratelo per renderlo liscio e omogeneo. Fate un filoncino con l'impasto e tagliatelo in porzioni uguali. Infarinate leggermente per evitare che si attacchino e fate con ogni porzione un filoncino del diametro di 2 cm. Tagliate ogni filoncino in palline da 1/1.5 cm e sfarinate. Ogni gnocchetto poi passatelo sul bordo di una forchetta per imprimerci dei calchi, tipici degli gnocchi, che servono a trattenere il sugo. 

Spargete gli gnocchi sulla spianatoria e infarinateli appena per evitare che si attacchino. Mettete una casseruola con abbondante acqua (almeno 1lt e mezzo), con un pugno di sale e 2 cucchiai di olio di semi, a bollire e rovesciateci gli gnocchi quando il bollore sarà molto evidente. Assaggiate il sugo, che intanto si sarà ristretto, ed eventualmente aggiustate di sale. Quando gli gnocchi riemergono aspettate appena un minuto per scolarli con una schiumarola e scolateli e saltarli nel sugo. Servirli con parmigiano o grana grattugiato e una foglia di basilico se è di stagione.



 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia un commento